andrea castrignano

"l'idea di casa"

Il designer di "Cambio casa, cambio vita" si racconta in esclusiva su peetergaiani.it!


Sempre più persone desiderano vestire la propria casa secondo un proprio stile ma anche secondo le proprie esigenze di spazio e di budget.. e c'è sempre meno tempo per star dietro a tutto. Ecco perchè nasce la necessità di rivolgersi ad esperti del settore. L' interior designer più famoso della tv che negli ultimi anni ha arredato e ristrutturato le case di centinaia di italiani ci regala qualche pratico consiglio!

 

- L’idea di “casa”per Andrea Castrignano?

 

La mia casa ideale è una casa da vivere, che risponda sempre alle esigenze e ai gusti di chi la abita. Il mio concetto di progettazione è sartoriale: lavorare per esaudire i desideri dei committenti, per sfruttare al massimo gli ambienti, valorizzandoli e rendendoli funzionali, oltre che - naturalmente – belli e stilisticamente più armoniosi.

 

 

Il Salone del Mobile 2017 è appena terminato, quali sono le novità che hai percepito e quelle che vuoi portare nel tuo lavoro?

 

Il Salone del Mobile ha evidenziato delle tendenze decisamente molto interessanti: dopo anni in cui il minimal e i toni neutri hanno prevalso, ora vedo più colore e più calore animare sia i  rivestimenti, sia il tessile che gli arredi. Ho notato quest’anno un vero e proprio richiamo al vintage, declinato in una forma assolutamente “ultra-pattern” e “ultra-materica”.Non posso dire che questo mi dispiaccia, anzi!

 

Si respira nostalgia del passato, quasi un abbandono dei diktat dello stile minimal a favore di uno stile più soft e morbido. È molto forte anche il ritorno agli anni Ottanta, largo quindi a laccati lucidi e colori materici; riesplode anche la voglia di rivestimenti murali che strizzano l’occhio a tessuti damascati e passamanerie. 

 

- Cromie o Total White? E come inserire tocchi cromatici capaci di creare un ambiente unico e glamour senza stancare nel tempo?

 

Io voto per il colore! In taluni casi, per arredi e complementi, da utilizzare in nuance con le tinte scelte per l’involucro, come elemento distintivo per dare carattere e rendere ancora più esclusivi gli spazi. Oppure, in altri, per giocare tutto nei dettagli - tendaggi, tappeti, cuscini, rivestimenti - per vivacizzare a contrasto. Con queste strategie, è difficile stancarsi, perché le tinte vengono distribuite con misura. 

 

 

- “Cambio Casa e Cambio Vita” è la tua trasmissione di successo dove stravolgi ogni ambiente con uno stile impeccabile. Quali consigli daresti per una totale ristrutturazione degli ambienti interni di casa?

 

A chi vuole rinnovare radicalmente una casa, suggerisco di tenere sempre in considerazione il contesto in cui è inserita: un centro storico, una metropoli moderna, la campagna, il mare... L'ambiente circostante deve essere armonizzato con l'interno, per questioni di atmosfera, di luce, di ritmi di vita. E ovviamente, per sfruttare al meglio le metrature a disposizione, il mio consiglio è di pensare agli aspetti pratici e funzionali, oltre che a quelli estetici. Non fatevi influenzare da mode passeggere, seguite il vostro istinto, e anche il buon senso e le abilità di professionisti, artigiani, fornitori e consulenti di fiducia.

 

 

 

- A quali dettagli e complementi d’arredo non rinunceresti mai?

 

I dettagli contano, e fanno sempre la differenza. Io non li trascuro mai: le finiture, i tessuti, la carte da parati, le sospensioni, le opere d'arte, e così via. Tutto concorre a creare un insieme armonioso e soprattutto di stile. Per me è fondamentale che la casa rispecchi la personalità dei proprietari, che parli in qualche modo di loro.

 

 

Ufficio stampa

Gloria Gargano

tel.3461420575

 

 

PEETER GAIANI - IL CARTONGESSO - SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RIMINI)