Come arredare la cameretta dei ragazzi: idee, consigli e ispirazioni

scegliere la cameretta: soluzioni salvaspazio

Quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere una cameretta per ragazzi ideale?

Quando si arreda casa, è necessario tenere presente che la cameretta è un ambiente destinato a evolversi, sia nel caso in cui si abbia un figlio appena nato, sia che i propri figli siano un po' più grandi o adolescenti.

 

Scopriamo quali sono le idee di arredo in base alle differenti esigenze di una famiglia e, soprattutto, quali sono le soluzioni più adatte per ottimizzare lo spazio a disposizione, poiché sempre più spesso si abita in appartamenti di pochi metri quadri.

 

In questo ci viene in aiuto Soluzioni Salvaspazio , il brand specializzato negli arredi salvaspazio, ideati per valorizzare ogni ambiente con stile e vivere la casa senza rinunciare a nessun comfort"ensate per valorizzare ogni ambiente con stile e vivere la casa senza rinunciare a nessun comfort.

Cosa deve esserci nelle camerette per neonati

Iniziamo con i consigli rivolti alle coppie che stanno per avere un bambino e hanno necessità di preparare la cameretta per il neonato: il primo passo consiste nel fare una lista degli accessori e dei complementi d’arredo indispensabili per il neonato: ogni cosa deve essere a portata di mano, naturalmente!

 

In una cameretta per neonati devono esserci:

  • il fasciatoio
  • la culla
  • un piccolo punto luce
  • un tappeto morbido
  • una poltrona o un divano per l’allattamento
  • la cassettiera
  • un box per i giochi

 

Esistono mobili che racchiudono culla, settimino e fasciatoio in soli 150×80 cm, nel caso in cui le dimensioni della stanza non consentano di fare di più.

Per quanto riguarda la scelta dei colori, è opportuno scartare quelli troppo forti e privilegiare quelli tenui che possono conciliare il sonno. Inoltre, nel primo periodo, la cameretta del neonato sarà più che altro un appoggio per il cambio pannolino e solo successivamente il bambino ci dormirà, appena inizierà ad avere un sonno regolare.

 

I tempi possono variare molto, perciò saranno i genitori a valutare quando è il momento di far addormentare il bimbo nella sua cameretta.

Per il lettino esistono in commercio quelli con cancelli e lunghezza del letto regolabili, in modo da adattarli alla crescita del bambino.

A proposito della cassettiera va detto che gli indumenti del bambino occupano poco spazio, una volta ripiegati, perciò basta un mobile di piccole dimensioni, ma è preferibile se la cassettiera è alta, stretta e lunga.

 

La poltrona è un elemento da non sottovalutare in una cameretta, in particolare quando occorre allattare il bambino o se di notte non riesce a dormire e bisogna spostarlo dal lettino.

Le decorazioni della cameretta costituiscono un tocco di originalità e, se optate per degli stickers, potreste decidere di cambiarle nel tempo per accompagnare la crescita del bimbo con motivi e colori che gli piacciono.

 

Per quanto concerne gli stickers murali, si possono preferire quelli che riprendono elementi della natura, come fiori, prati, montagne, oppure degli angioletti, soprattutto se il bimbo è molto piccolo. Crescendo, si potrebbe variare la scelta degli stickers spaziando dai personaggi delle fiabe a quelli dei cartoni animati preferiti dal piccolo, così da rendere la cameretta un ambiente ancora più accogliente, dove il bambino si senta sempre a suo agio.

Camerette a ponte per bambini

Le soluzioni a ponte per le camerette sono un'ottima idea per le case piccole, perché permettono di occupare la parte più alta della stanza con armadi e scaffali, lasciando la parte sottostante libera per uno o più letti. Per questa ragione la cameretta a ponte è una scelta ideale se si hanno due figli ma una sola stanza a disposizione.

Come organizzare i metri quadri disponibili della cameretta per le soluzioni a ponte? Le alternative principali sono due:

il ponte angolare, indicato per le camerette piccolissime, consente di sfruttare l'angolo per inserire un armadio o un altro mobile;

la struttura lineare, nel caso in cui la cameretta a ponte possa svilupparsi su una sola parete.

 

Le mensole e gli elementi divisori aiutano ad organizzare meglio l'armadio, tuttavia si può optare anche per una soluzione priva di spazi definiti, nel caso in cui sia possibile sfruttare la cameretta anche per custodire altri oggetti, come giocattoli e libri.

Le finiture preferibili per queste camerette sono i laccati e i laminati. Nel caso dei laccati può essere opportuno usarli per un'anta che sia posta in alto, al fine di evitare che possa essere rovinata dai bambini giocando; questo tipo di finiture consente di scegliere fra un'ampia palette di colori per arredare la cameretta con creatività e vivacità.

I letti a castello sono un'altra soluzione comoda per dei fratellini, perché lasciano più spazio per giocare e permettono di mantenere un aspetto ordinato della stanza.

Esistono anche soluzioni efficaci come i castelli scorrevoli, i soppalchi e gli armadi angolari, per valorizzare le dimensioni della cameretta e lasciare sufficiente libertà di movimento ai bambini.

Se invece l'esigenza è quella di arredare una cameretta per una bambina, il suggerimento è di utilizzare tonalità di colore chiare e dolci, scegliendo sfumature rosate e nuance di bianco; le finiture ricercate contribuiscono a creare una cameretta raffinata ed accogliente, anche in stile moderno come quella nella foto, con mobili di design adatti ad accompagnare la crescita di una ragazzina.

Le camerette destinate a un maschietto o a un ragazzo adolescente dovrebbero prevedere colori vivaci e tinte un po' più scure (ma non troppo) come il verde e il blu; se invece la cameretta è per figli un po' più cresciuti (teenager, per capirsi), è possibile accostare colori più forti come grigio, marrone e blu che si abbinano bene se dosati con accuratezza.

L'importante è, in ogni caso, che ci sia luce, aria e spazio per muoversi e giocare anche in stanze piccole. Occorre fare attenzione alla disposizione dei mobili per far entrare la luce e far sì che illumini la cameretta adeguatamente, soprattutto la scrivania.

I tessuti, infine, dovrebbero essere sfoderabili e lavabili, per facilitare le pulizie ed eliminare facilmente le inevitabili macchie.

Le possibilità di arredo di una cameretta sono davvero ampie: di certo si tratta di un ambiente non facile da arredare rispetto al resto delle casa, anche perché può essere il più soggetto a cambiamenti nel corso del tempo.

Perciò, con l'ausilio di mobili salvaspazio, un'accurata disposizione di tutti gli elementi d'arredo e una grande attenzione alla luminosità della cameretta, è possibile rendere questo ambiente il più originale della casa, senza rinunciare alla confortevolezza.

Scrivi commento

Commenti: 0

Contattami

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti